banner-venezianativa

Da visitare

 Home > Da visitare > Dettaglio

La laguna di Venezia

La Laguna di Venezia, uno specchio d'acqua di 55 mila ettari separato dal mare da una conformazione lidi sabbiosi, è la più vasta zona umida italiana e uno dei più rilevanti ecosistemi costieri del Mediterraneo. 

Una realtà eccezionale i cui confini sono stati imposti dall'uomo che nei secoli ha operato per difendere e proteggere Venezia. Una realtà complessa che, grazie alla varietà delle situazioni ambientali possibili, alla particolare vivacità delle isole e alla fruibilità di uno straordinario patrimonio storico ed artistico, non ha eguali ed è capace di suscitare speciali emozioni a suoi innumerevoli visitatori. 

Sono sempre visibili le sagome dei campanili di Venezia e delle Isole, sempre si avverte la presenza di qualche tratto di mura affiorante tra il fango e l'acqua a testimonianza delle preesistenti isole, dei monasteri e delle fortificazioni che arricchivano questo territorio e sempre si percepisce la vicinanza della Terraferma. I giochi di luce che illuminano ogni sua veduta, le distese d'acqua, i canali, le barene e le velme che emergono durante le basse maree sono gli elementi più suggestivi di un paesaggio lagunare. 

Ma la Laguna di Venezia non è solo paesaggio. Ad essa deve essere riconosciuto un valore in sé, a prescindere dalla sua utilizzazione. Così come da tempo auspicano l'Unesco che, già nel 1987, unitariamente al centro storico di Venezia, ha riconosciuto questo ambiente quale Patrimonio dell'Umanità e le istituzioni che con i recenti provvedimenti legislativi hanno promosso la creazione di un Parco locale a tutela delle specificità della Laguna Nord e delle sue Isole.