banner-venezianativa

Da visitare

 Home > Da visitare > Dettaglio

La cattedrale di Santa Maria Assunta

La Cattedrale, dedicata a Santa Maria Assunta per affermare l'appartenenza dell'isola al mondo bizantino, è stata inaugurato nel 639. Ne dà testimonianza l'epigrafe rinvenuta alla fine del 1800 che riporta i nomi dei rappresentanti le istituzioni presenti alla benedizione. La sua attuale forma è però quella risultante dall'intervento realizzato nel 1008 dal Vescovo Orso Orseolo, figlio del Doge Pietro Orseolo II^. I successivi interventi di restauro (l'ultimo dei quali della fine dell'800) non hanno apportato modifiche sostanziali. 

L'edificio, al quale si accede da una porta laterale, è ripartito da 18 colonne di marmo greco, in una navata principale e due laterali. Il Presbiterio, la parte riservata al clero, è separato dalla navata centrale da un'iconostasi formata da sottili colonne di marmo con capitelli bizantini e adornata con bassorilievi raffiguranti pavoni e leoni. Lo splendido pavimento in mosaico di marmo gareggia, per qualità e bellezza, quelli della Basilica di San Marco e della chiesa di San Donato a Murano. 

La controfaccia dell'edifico ospita il famoso mosaico bizantino raffigurante il Giudizio Universale. Anche la parete del lato opposto, dietro l'altare, è ricoperta da mosaici di rara bellezza. 
La grandezza e la maestosità di queste opere, come anche la rilevanza delle reliquie conservate (le spoglie di Santo Eliodoro, primo vescovo di Altino sotto l'altare maggiore), dimostrano l'importanza storico-culturale assunta dal vescovato di Torcello nell'alto medioevo. 

Poco distante dalle costruzioni religiose si erge il campanile che, anch'esso del 1008, con la sua altezza, costituisce uno dei punti di riferimento della Laguna nord.